1018-TRENINO-GORNERGRAT2.jpg

VALLE D'AOSTA E SVIZZERA

Mercatini di Natale ad Aosta, Zermatt e il Treno del Cervino Courmayeur e il Monte Bianco

Partenza: 05/12/2020

5/12- Ore 4,00: Partenza in Bus GT da Cortona, Camucia, Castiglion Fiorentino, Arezzo. Soste
lungo il percorso seguendo l’autostrada per Bologna-Piacenza-Santhia. Ingresso in tarda mattinata
in Val d’Aosta. Incontro con la guida e visita del centro storico di AOSTA per ammirare i
monumenti di epoca Romana con il famoso Arco di Augusto, il Teatro Romano, il Criptoportico e
del periodo Medioevale la Porta pretoria, la cattedrale e le scenografiche Piazze centrali. Al termine
della visita sosta nella zona dove sono allestiti i tipici mercatini di Natale. Nelle numerose
bancarelle si potranno scoprire i lavori degli artigiani Valdostani e i tipici prodotti della Valle con
possibilità di assaggi. Per chi vuole possibilità del pranzo libero presso gli stand dei mercatini il
Marchè Vert Noel. Dal primo fine
settimana di Dicembre si apre ad Aosta,
il mercatino natalizio che trasforma la zona
del teatro romano in un villaggio alpino. I
visitatori possono curiosare lungo le “vie”
del villaggio alla ricerca di idee regalo
inconsuete tra specialità del territorio, vini,
arti manuali, oggetti d’antan, pensieriregalo,
ispirazioni nordiche… lussi piccoli
e abbordabili per respirare insieme aria di
festa. Le produzioni artigianali esposte
comprendono candele, saponi artigianali,
ceramica, oggettistica artigianale in legno, oggetti e mobili di antiquariato, articoli e accessori di
abbigliamento in lana cotta e feltro, canapa, pizzi, addobbi natalizi, prodotti eno-gastronomici tipici
valdostani, dolciumi e pasticceria, oggetti realizzati con la tecnica del découpage o con altre
tecniche manuali. In serata trasferimento in Hotel nella zona di Aosta o in Svizzera. Sistemazione
nelle camere riservate e cena in Hotel. Pernottamento.
6/12- Prima colazione e partenza per una giornata di vera montagna. Con il Pullman arriveremo
nella pittoresca regione svizzera del Vallese e superata Sion, la cittadina capoluogo, segnalata dai
picchi rocciosi di Tourbillon si giunge a Visp e si imbocca la Mattertal, la valle alpina verso le vette
oltre i 4000 metri di altezza, giunti a Tasch dove termina la
strada il gruppo proseguirà il viaggio con il Trenino verso la
straordinaria cittadina di ZERMATT. Dominata dalla maestosa
e solenne grande piramide del Matterhorn-Cervino (4478
mt.), Zermatt (cittadina dove non sono ammessi autoveicoli),
può considerarsi una delle più eleganti ed esclusive stazioni
climatiche del mondo. Sulla facciata dell’Hotel Monte Rosa un
medaglione ricorda la prima scalata al Cervino compiuta da
Edward Whymper nel 1865. Da ricordare che Zermatt è un
borgo abitato ancor oggi dai “Walser”, il popolo alpino che
colonizzò le alpi, discendenti da un antico ceppo nomade
allemanno con la loro lingua, forti tradizioni, architettura
brunita tipica, agricoltura particolare e una forte collaborazione
tra le varie famiglie. Tempo a disposizione per relax. Per chi
vuole, condizioni atmosferiche permettendo, possibilità di salita
al Gornergrat con una treno a cremagliera che in 9 km sale
fino a 3130 mt. ed un panorama mozzafiato sorprenderà tutti i
partecipanti con viste esclusive sui 2 colossi del Cervino e del
Monte Rosa. Alle ore 13,00 pranzo in ristorante in ristorante tipico a Zermatt (bevande escluse). Nel
pomeriggio dopo aver ripercorso il tratto in treno verso valle riprenderemo il Bus per rientrare nella
zona di Martigny. Tempo permettendo sosta per visita a MONTREUX, elegantissima città svizzera
affacciata sul Lago di Ginevra.
In serata rientro in Hotel. Cena e
pernottamento in hotel.
7/12- Prima colazione in Hotel e
partenza per una scursione a
COURMAYEUR. La cittadina
posta a 1.224 m, sorge alle falde
del massiccio del Monte Bianco,
in una conca verdeggiante
circondata da abeti e larici,
montagne e ghiacciai. Pur
essendo una località turistica di
importanza internazionale,
Courmayeur conserva un’atmosfera alpina autentica, che si respira sia passeggiando tra i negozi
della centrale via Roma, stretta e tortuosa, sia nei villaggi tradizionali — bellissimi — che
circondano il nucleo principale di Courmayeur e si spingono fino alla testa della valle centrale, dove
la Dora della Val Veny e la Dora della Val Ferret confluiscono nella Dora Baltea, che attraversa
tutta la Valle d’Aosta.Famosa cittadina alpina ai piedi del Monte Bianco. Pranzo libero. Nel primo
pomeriggio sosta ad una grande distilleria di liquori tipici della Valle d'Aosta. Visita e
degustazione. Partenza per il rientro. Soste lungo il percorso per relax e cena libera in Autogrill.
Arrivo previsto alle ore 23,00 ca.

La quota comprende:

La quota non comprende:


Documenti necessari:

  • Carta Identità